Arriva un momento... 5/02/2015

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Arriva un momento... 5/02/2015

Messaggio Da Alessia Massaccesi il Gio 5 Feb 2015 - 20:07

Arriva un momento in cui il dolore fisico diventa parte di te, una parte preponderante della tua chiamiamola ancora "vita". E la tua mente ha bisogno di rimanere concentrata su ciò che le permetta di salvarsi. Perché sì, chi dice che il dolore rende forti non ha mai provato un dolore cronico. Un dolore costante, duraturo, perenne. Un dolore intransigente che non si ferma mai. Anzi "alza il livello del gioco" continuamente e ora che ha colpito la "casa base" lo sai che il tempo non aspetta. E cosa fai? Sapendo che stai peggiorando ti chiudi in te stessa? No, non avrebbe senso. Continui a lottare forte per realizzare il Progetto che permetterebbe a troppe persone di poter cominciare a vivere o almeno a sapere contro cosa combattono da anni sempre e sempre. Perché non molli, ora che hai smesso di pregare per te quel Dio in cui credi o quel destino che pensi esista? Perché tu stai affrontando questo presente che lascia senza fiato e che fa un male cane da troppo e ogni istante ma non puoi non cercare di fare del proprio meglio per chi verrà e per chi attende una dannata diagnosi da troppo. Tu di diagnosi le hai avute da poco più di due anni e tutte insieme perché in Italia pazienti come noi li studiano a pezzi e per ogni organo, una diagnosi o quasi. Sì, hai ancora domande senza risposta ma la risposta madre quella ce l'hai. Che è il tuo sistema immunitario "cecato" e la familiarità. Sai cosa "vivi" ogni istante e hai imparato quanto possa far male il provare a parlarne e vedere amici, parenti, ecc. allontanarsi. Ti hanno piegato perché sei umana ma hai compreso che spesso è la paura per patologie che non si conoscono a lasciar senza parole o a trattarti con rabbia. Hai continuato ad andare avanti credendo che prima o poi la realtà sarebbe cambiata e hai compreso che non lo avrebbe fatto in tempo per te. Hai continuato a cercare un medico che potesse cercare con te di comprendere. Non una cura, perché non esiste; non una terapia per forza ma l'ascolto. Questo hai sempre cercato in ogni nuovo ricovero, in ogni nuova visita. E mentre cercavi di essere ascoltata i dolori e i danni continuavano a salire. E ora a 40 anni sai che il tempo non basta più e pensi al domani, ai gg che verranno? NO, "resisti e respiri", come ti chiede una vera amica, ogni giorno e ogni giorno il presente ti piega ma ti rialzi sempre. Non lo sai come ma sai che ha a che fare col domani per chi tieni e per gli altri. Quegli altri che attendono una diagnosi da troppo e tu che ci sei passata non puoi mollare per te, per non sentire più dolore, e allora ogni sera ti rialzi "acciaccata" per cercare di aiutare altri a realizzare il Progetto del Comitato I Malati Invisibili. Un Progetto che ogni giorno ti scalda il cuore e che rende questo presente degno di essere vissuto. Nonostante i dolori atroci, cronici, perenni che aumentano ogni santo giorno. Nonostante tutto, tu sai di non essere sola e presto non sarai più con troppe altre persone invisibile. Credi ancora che l'umanità possa essere salvata e anche se a volte per te stessa vorresti mollare la battaglia per il troppo dolore e ti senti una persona non adatta a 'sto mondo, ti rialzi e sì la sera speri per chi tieni e per chi sta male che presto il Centro ci sarà e così un'equipe medica che permetterà alle persone che hanno patologie di essere studiate e aiutate "in toto". Su di te ormai sai ma sai anche che sei "de coccio" e morirai in piedi gridando al mondo con gli Invisibili di essere vista e accadrà. Sì che accadrà. Il domani a volte per te sembra così lontano ma il Progetto del Comitato I Malati Invisibili, quello no. Perché questo presente deve avere un senso e troppe persone aspettano di essere trattate come tali e di essere aiutate partendo dall'essere viste nel loro insieme e non più ancora una volta "sezionate". Alessia

_________________
Alessia Massaccesi

La mia storia clinica:
http://imalatiinvisibili.forumattivo.it/t14-la-mia-storia

Alessia Massaccesi

Messaggi : 2123
Data d'iscrizione : 31.05.13
Età : 42
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum