LINFOMA NON HODGKIN E RICHTER

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LINFOMA NON HODGKIN E RICHTER

Messaggio Da EDOARDO TERZONI il Lun 21 Dic 2015 - 14:26

Buongiorno a tutti,
espongo brevemente la mia storia per avere se possibile qualche chiarimento in più circa la malattia che è stata riscontrata a mio suocero due anni fa, iniziata come Linfoma non Hodgkin, nei giorni scorsi ci è stato detto di essere diventata di tipo Richter.
Fin dall'inizio il linfoma è stata trattato con cicli di Chemioterapia che al di là di stravolgere le sue difese immunitarie hanno avuto un buon effetto, tanto vero che a Marzo di quest'anno, gli è stato detto di essere praticamente guarito.
Nei primi giorni di Giugno gli è venuta una trombosi alla gamba risolta poi dopo una serie infinita di iniezioni di eparina.
Tra i mesi di Agosto e Settembre il linfoma è comparso nuovamente e si è proceduto a un nuovo ciclo di chemio, fatto poi parzialmente a causa di un'infezione polmonare.
Nel mese di Ottobre ha continuato le chemio ed è stato trattenuto qualche giorno in ospedale per via delle difese immunitarie molto basse.
Da metà Novembre ha ripreso il suo ciclo concluso a fine dello stesso mese.
I primi giorni di Dicembre mentre era in giro per commissioni con sua moglie, è stato ricoverato in ospedale in quanto si sentiva eccessivamente stanco tanto da non riuscire a stare in piedi, confuso gli hanno riscontrato una piccola ischemia cerebrale e dagli esami i globuli bianchi erano al minimo tanto è vero che per andare a trovarlo si usava la mascherina.
Preciso che, è entrato in ospedale il giorno 2 e gli è stata fatta la Tac il giorno 5.
Il giorno 9 mattina è rientrato il suo medico curante che, dopo aver consultato la cartella clinica, ci ha comunicato che il Linfoma era diventato di tipo Richter, è seguita quindi una seconda Tac total body che hanno evidenziato masse causate dal linfoma anche in testa, hanno provato a ridurle con due iniezioni spinali fatte il 9 e 10 Dicembre senza purtroppo esito positivo.
Mio suocero è mancato a seguito di alcune complicazioni.
Quello che vorrei capire è se è possibile che questo tipo di linfoma degeneri da uno stadio all'altro cosi rapidamente, parliamo di giorni, senza che nessuno si sia accorto nonostante fossero stati fatti tutti gli esami del caso ogni qual volta veniva sottoposto al trattamento con le chemio.

Grazie

Edoardo

EDOARDO TERZONI

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 21.12.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum