Laringe neurologica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Laringe neurologica

Messaggio Da Alessia Massaccesi il Lun 11 Apr 2016 - 21:28

Laringe neurologica

Rappresenta una patologia laringea associata ad alterazioni del sistema nervoso centrale: asfissia neonatale, sindrome di Ondine, ipotonie centrali generalizzate, microcefalia, atrofia corticale, ecc.

Una delle conferme dell'origine neurologica di questa patologia consiste nella possibilità di insorgenza di forme di ipotonia faringo-laringea acquisite, in seguito a gravi traumatismi del sistema nervoso centrale.

Sono coinvolte sia la laringe che la faringe, con un collasso inspiratorio globale e alterazione della coordinazione motoria faringo-laringea.

Cause
La patologia sarebbe causata da alterazioni centrali delle motilità muscolare laringea e faringea; si differenzia dalla laringomalacia propriamente detta per l'assenza delle caratteristiche anatomiche di quest'ultima: plich ariepiglottiche brevi e ridondanti di mucosa al di sopra delle aritenoidi.

Sintomi
I sintomi più rappresentativi sono:

  • distress respiratorio che si accentua durante il sonno;
  • turbe della deglutizione per la coordinazione motoria e conseguente inalazione ai pasti;
  • RGE quasi costantemente presente, correlato all'aumento della pressione negativa intratoracica durante l'inspirazione.

Alla luce del quadro clinico, in tutti i casi sospetti è opportuna l'esecuzione dei seguenti esami diagnostici:

  • endoscopia delle vie aeree;
  • valutazione neurologica clinica e strumentale (RMN);
  • studio radiologico dinamico della deglutizione;
  • pHmetria esofago-gastrica;
  • polisonnografia.

L'endoscopia respiratoria, eseguita in ventilazione spontanea per favorire una valutazione dinamica faringo-laringea, evindezierà un quadro endoscopico  caratterizzato da: 

  • glossoptosi, correlata a ipotonioa dei muscoli intrinseci della lingua;
  • faringomalacia per collasso inspiratotio delle pareti laterali faringee (le tonsille si uniscono al centro, ostruendo la laringe), con conseguente ostacolo alla corretta visualizzazione endoscopica della laringe;
  • peculiari alterazioni sopraglottich-laringee consistenti nella chiusura inspiratoria completa, per basculamento anteriore delle aritenoidi e ripiegamento posteriore dell'epiglottide, con appiattimento antero-posteriore globale del piano sopraglottico.

Trattamento
Il trattamento prevede l'esecuzione di una tracheotomia nei casi in cui non risulti efficace il trattamento conservativo mediante ventilazione non invasiva (NIV). Imperativo il controllo del REG con terapia medica E/o chirurgica. 

Dal libro: Rianimazione in età pediatrica, A cura di Lorenzo Mirabile e Simonetta Baroncini. ed. Springer.

_________________
Alessia Massaccesi

La mia storia clinica:
http://imalatiinvisibili.forumattivo.it/t14-la-mia-storia

Alessia Massaccesi

Messaggi : 2123
Data d'iscrizione : 31.05.13
Età : 42
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum