Malattia MYH9-correlata (MYH9RD)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Malattia MYH9-correlata (MYH9RD)

Messaggio Da Alessia Massaccesi il Sab 4 Giu 2016 - 12:27

Malattia MYH9-correlata (MYH9RD)
Sinonimo: Malattia Miosina 9-correlata (MYH9); Disturbo MYH9-correlato; MYH9-RD; Sindrome MYH9-correlata; Trombocitopenia MYH9-correlata sindromica

Clinica e prognosi
I pazienti presentano la piastrinopenia sin dalla nascita, anche se il numero delle piastrine è piuttosto variabile. Le piastrine sono, inoltre molto grandi. 

Alcuni pazienti possono inoltre sviluppare, durante l’infanzia o in età adulta, deficit uditivo neurosensoriale, cataratta presenile e glomerulonefrite che spesso presenta un carattere progressivo, con evoluzione in insufficienza renale terminale

La gravità della malattia, nel suo complesso, si presenta da molto severa a moderata.

La MYH9RD è considerata una patologia genetica rara e la clinica Medica III della Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia coordina dal 2007 il registro nazionale della malattia (Registro Italiano della Malattia MYH9-correlata). 

Fino ad oggi il registro italiano per la MYH9RD include più di 150 individui affetti provenienti da tutto il mondo e non vi è alcuna prova di variazione della prevalenza tra gruppi etnici.

Genetica
La MYH9RD è una patologia a trasmissione autosomica dominante e si presenta, pertanto, in tutte le generazioni delle famiglie affette. Nel 60% dei casi, i pazienti hanno uno dei due genitori affetti, mentre gli altri casi sono invece sporadici e dovuti a mutazioni de novo.

La malattia è causata da mutazioni nel gene MYH9: un gene che codifica per la catena pesante della miosina non muscolare A di classe II (miosina-9). 

Le mutazioni che causano la malattia comprendono differenti alterazioni, che determinano nella maggior parte dei casi sostituzioni di amminoacidi, in eterozigosi.

Diagnosi
La diagnosi si basa sulla valutazione del numero di piastrine presenti nel sangue, che oltre ad essere ridotte di numero sono di volume e diametro molto aumentati (piastrine giganti).

Un’analisi dello striscio di sangue permette di individuare la presenza di aggregati di miosina-9 (i cosiddetti “corpi inclusi simili ai corpi di Döhle” tipici delle infezioni) che essendo sempre presenti nei neutrofili (una categoria di globuli bianchi) dei pazienti consentono fare una diagnosi corretta della malattia.

L’identificazione delle mutazioni permette in seguito di stabilire il rischio per i pazienti di sviluppare danno renale e sordità

È stata, infatti, dimostrata una stretta correlazione genotipo e fenotipo: alcune specifiche mutazioni si associano a una forma grave della malattia caratterizzata da una considerevole riduzione delle piastrine e sordità come pure insufficienza renale entro i 40 anni. Altre invece determinano solo una lieve piastrinopenia che non determina particolari rischi emorragici.

Difetto molecolare
Il ruolo del gene MYH9 nel determinare la malattia è oggetto di studio che permetterà in futuro di capire il meccanismi attraverso i quali le mutazioni causano piastrinopenia e le altre manifestazioni extra-ematologiche

Terapia
Per ora l’unica terapia disponibile prevede la trasfusione di piastrine, anche se è in studio di fase clinica l’utilizzo di un nuovo farmaco che determina l’aumento delle piastrine. 

Per un ulteriore approfondimento è possibile consultare il lavoro di Pecci et al (2011).

http://www.signgenetics.eu/it/diseases/piastrinopenie-ereditarie/malattia-myh9-correlata-myh9rd

Studio osservazionale: “Registro nazionale della malattia MYH9-correlata” 
Background 
La malattia MYH9-correlata 

L’anomalia di May-Hegglin (MHA; OMIM 155100) e la sindrome di Sebastian (SBS; OMIM 605249) sono disordini ereditari a trasmissione autosomico dominante caratterizzati dall’associazione di trombocitopenia, macrocitosi piastrinica con piastrine giganti e corpi inclusi leucocitari simili ai corpi di Döhle delle infezioni – e per questo denominati inclusi “Döhle-like”. 

I pazienti presentano spesso diatesi emorragica, che è talora più grave di quanto atteso in base all’entità della piastrinopenia.

La distinzione fra le due condizioni si basa su sottili caratteristiche ultrastrutturali degli inclusi leucocitari. 

La sindrome di Fechtner (FTNS; OMIM 153640) è un disordine a trasmissione autosomico dominante definito da un complesso quadro sindromico in cui macrotrombocitopenia ed il reperto di inclusi leucocitari con caratteristiche ultrastrutturali analoghe a quelle della SBS si associano a glomerulonefrite cronica interstiziale, deficit uditivo neurosensoriale e cataratta presenile

La glomerulonefrite presenta spesso un carattere progressivo, con evoluzione in insufficienza renale terminale

La sindrome di Epstein (EPTS; OMIM 153650) è definita dall’associazione di trombocitopenia, glomerulonefrite cronica interstiziale e sordità neurosensoriale; si distingue pertanto dalla FTNS per l’assenza delle inclusioni Döhle-like e della cataratta presenile

Per lungo tempo, la FTNS e la EPTS sono state considerate delle rare varianti a trasmissione autosomico-dominante della sindrome di Alport, e per questo definite “sindromi Alport-like”. 

Nel 2001 il gene responsabile della MHA/SBS e della FTNS è stato dapprima mappato sul braccio lungo del cromosoma 22, e quindi identificato nel gene MYH9, che codifica per la catena pesante della miosina non muscolare IIA (NMMHC-IIA). 

Più recentemente, mutazioni di MYH9 sono state identificate anche in famiglie con EPTS

Infine, mutazioni di MYH9 sono state identificate anche in pazienti affetti da macrotrombocitopenia congenita isolata, senza inclusioni basofile leucocitarie Döhle-like né altre manifestazioni cliniche associate. 

La miosina non-muscolare IIA è una miosina convenzionale citoplasmatica espressa pressoché in tutte le cellule e tessuti, dove è coinvolta in diverse funzioni, quali la citochinesi, la motilità cellulare, il riconoscimento cellulare e il mantenimento della forma della cellula.


http://www.registromyh9.org/documenti/Protocollo%20di%20studio.pdf

_________________
Alessia Massaccesi

La mia storia clinica:
http://imalatiinvisibili.forumattivo.it/t14-la-mia-storia
avatar
Alessia Massaccesi

Messaggi : 2123
Data d'iscrizione : 31.05.13
Età : 42
Località : Roma

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum